La dolce vita

Nel 1920, oggi, nasceva il regista Federico Fellini, maestro di realismo magico. Di seguito, un suo ragionamento e il libro di «segnacci». La censura è sempre uno strumento politico, non è certo uno strumento intellettuale. Strumento intellettuale è la critica, che presuppone la conoscenza di ciò che si giudica e combatte. Criticare non è distruggere, ma ricondurre un oggetto al giusto posto nel processo degli oggetti. Censurare è distruggere, o almeno opporsi al processo del reale. C’è una censura italiana che non

Continua a leggere

Site Footer

Sliding Sidebar