Il cannocchiale del tenente Dumont

Realismo, storia, paesaggio, guerra. 1800. La Liguria. Tre disertori dell'esercito di Napoleone. Una scrittura che vive di pensieri brevi, costruiti da fonti integralmente riportate e di scarti improvvisi, come un bagliore che si muove...

Normale caos

Nel testo, l’autore classe ’94, procede per gradi, accorgendosi – con naturalezza – di svarioni nelle identità, che il ragazzo protagonista e voce del libro, Tommaso Scotti, incontra con esitazioni fatue, epocali e neanche...

La Russia di Putin

Saggio forse non è la parola giusta per indicare La Russia di Putin, una raccolta di articoli di Anna Politkovskaja di recente ristampa da parte di Adelphi. La saggistica è fatta di numeri, considerazioni,...

Scrivere per far nascere la fine

Plasmare, dal fango, una qualche figura è opera di bambino e di creatore. Nel racconto Le rovine circolari di Borges un uomo dà vita a un altro uomo, in questo modo. Cosa può succedere...

Lo spero

È quello che aspettavo, Doc. Dalla mattina in cui mi sono svegliato nel sacco a pelo e ho sentito l’urlo di Gaia espandersi per tutto il campo. Lei che dice? Cosa mi consiglia? Vado,...

Un mancato addio

Cos'è in fondo una vita? La nostra memoria imprime a fondo gli eventi più incredibili e straordinari ma ciò che realmente ci dà energia è la magia del quotidiano. E cos'è allora il quotidiano?...

La religione del mio tempo

Cento anni fa nasceva Pier Paolo Pasolini, il 5 marzo 1922 a Bologna. Lo ricordiamo con una poesia da La religione del mio tempo. . Vanno verso le Terme di Caracallagiovani amici, a cavalcionidi Rumi o...

A spasso con Aram, spensierato e profondo

Anche Fifty-Fifty Sant'Aram nel Regno di Marte, il secondo dei due volumi che compongono l'ultima fatica di Ezio Sinigaglia, comincia con il solito gusto un po' irriverente un po' scanzonato del narratore Aram, il...