home

Review: Due vite, Emanuele Trevi

Eleganza, sprezzatura, vena ironica e arguta, sono questi gli elementi chimici e alchemici che rendono il Due Vite di Emanuele Trevi un libro bellissimo, misterioso e magico. Se dal titolo qualcuno potrà scorgere quell’opaca gravezza plutarchiana, bene, niente di tutto questo. Due vite narra la storia appassionata e tragica di due amicizie “letterarie”, quella dell’autore, […]

Nuove storie: Tre gocce d’acqua, Valentina D’Urbano

Tre persone. Celeste, Pietro, Nadir. Unite e divise. Fratelli e non. Il nuovo romanzo di Valentina D’Urbano, Tre gocce d’acqua, in libreria da oggi primo giugno, edito da Mondadori, ruota attorno a risvolti originali. Celeste e Nadir non sono parenti, hanno lo stesso fratello, Pietro, dell’una da parte di padre e dell’altro da parte di […]

La prima di JFK

Il 20 gennaio 1960, John Fitzgerald Kennedy, a Washington, pronuncia il discorso d’insediamento della presidenza, la numero trentacinque per gli Stati Uniti d’America. Il giorno dell’anniversario della sua nascita, avvenuta a Brookline il 29 maggio 1917, lo riproponiamo, come pietra miliare della cultura politica progressista dell’Occidente. * Vice presidente Johnson, Signor Presidente, Signor Presidente della […]

Sanguina ancora, di Paolo Nori

Che senso hanno pagine e pagine su Fëdor Michajlovič Dostoevskij, nel 2021? Si può parafrasare così l’incipit del nuovo romanzo-biografia dello scrittore emiliano Paolo Nori, dedicato alla letteratura russa e a uno dei suoi più noti esponenti. Uno scrittore russo, Vasilij Rozanov, descrive Dostoevskij come un arciere nel deserto con una faretra piena di frecce che, se […]

Review: Densità, Raffaele Notaro

Castel Carpino, immaginario paese del meridione, è sconvolto. Il giovane nuotatore Filippo, quattordici anni, sale sul trampolino dei tuffi e si lancia nel nulla della piscina vuota. Inizia così Densità il romanzo d’esordio di Raffaele Notaro, edito da Mondadori. Lo scrittore, che nella vita cura anche il podcast Le Bookoliche, non nasconde nulla sin dalle […]

E se smettessimo di fingere?

Il pamphlet E se smettessimo di fingere? di Jonathan Franzen, portato in libreria da Einaudi, prosegue la divulgazione di una verità dello scrittore americano sul climate change, dopo la raccolta di saggi La fine della fine della terra e due articoli, uno per il New Yorker e l’altro per il Guardian, criticati dall’establishment climatico. Di […]

Fervore (di Michele Paladino)

L’idea del sesso in macchina con Clodia non mi piaceva neanche un po’. Era un’idea balzana, una vera idiozia. Ho lasciato perdere. Lei era bella, splendeva nella sua camicetta logora tipica da intellettuale degli anni settanta, bisogna dirlo, riusciva a farmelo rizzare anche solo parlando di vecchi poeti ungheresi morti di setticemia in qualche vecchio […]

Il mondo possibile di David Grossman

La raccolta di saggi e discorsi di David Grossman Sparare a una colomba, pubblicata da Mondadori a gennaio, ha più dimensioni, relative. C’è una realtà personale, l’analisi efficiente della porta interiore, come per una narrazione romanzesca, estrapolata dal contesto. E c’è la riproduzione verbale dell’impegno politico, afflato inevitabile, almeno per alcuni scrittori. Grossman non sembra […]

Review: Ohio, Stephen Markley

In una storia due elementi possono essere particolarmente evocativi: un funerale e l’adolescenza. A essere rispettabile è anche la ricerca del grande romanzo americano. Esiste chi ama l’ostinazione, da isolato supporter dei topos letterari più bistrattati; sbirciando però tra le recensioni, quelle dei lettori di ogni tempo, tra le opinioni di mezzo, c’è da rilevare […]

Buk

Pensi sia un ottimo momento per leggere il romanzo che hai preso alla libreria della cittadina in cui ti sei ritrovato l’altro anno. C’erano dei classici, in mezzo a una serie di testi inutili. I classici certe volte sono fuori moda, sembrano sfide alla contemporaneità; almeno per chi non dà una valutazione della nostalgia tipo: […]

Una ragazza (di Fabio Brinchi Giusti)

Il re ha parlato, ieri sera, alla radio. Ha cercato di tranquillizzare il popolo, invitandolo a non aver paura del precipitare degli eventi e al tempo stesso a restare vigili, allerti, attenti. L’invasione può iniziare da un momento all’altro. È ingenuo sperare ancora nella pace. Ciascuno dovrà fare la sua parte, forse solo i bambini […]

Carne (di Federico Di Gregorio)

Cade un anello dalla scrivania. Scivola da una pila di fogli. Elisa guarda l’orologio. Si sente il trillo di Skype. Boris risponde. Esce fuori un ragazzo: «La strada è in tilt». Elisa si avvicina. «Vasyl si volta, tira calci al bidone della spazzatura. Vedo una massa di giallo, che esplode. Vasyl mette le mani in […]